Chiusura sede Croce Rossa: il vicesindaco Ballini chiarisce la situazione

 Il Comune di Villa Basilica chiarisce la situazione relativa alla chiusura del comitato della Croce Rossa territoriale, avvenuta il 31 dicembre scorso.

 

“Siamo davvero molto dispiaciuti per la chiusura degli uffici della Croce Rossa di Villa Basilica – spiega il vice sindaco Giordano Ballini – e per il licenziamento dei 3 dipendenti. Come amministrazione, negli ultimi mesi, abbiamo fatto tutto quello che era nelle nostre facoltà per scongiurarlo: abbiamo cercato di avviare una mediazione con la sezione regionale della Croce Rossa, abbiamo parlato con la Prefettura, coi liquidatori e i vari commissari che si sono succeduti negli ultimi anni. La decisione, però, è stata presa dal Consiglio direttivo nazionale nell’ottobre scorso, - prosegue Ballini - a causa delle precedenti gestioni del comitato di Villa Basilica, che hanno accumulato un debito troppo grande per essere sanato. Siamo sempre stati vicini alla Croce Rossa locale e lo dimostra il coinvolgimento di questa realtà in molte attività e progetti comunali, come il supporto al trasporto scolastico e delle persone con disabilità o la consegna delle mascherine durante l’emergenza sanitaria. Inoltre, pochi giorni fa – conclude il vice sindaco – abbiamo incontrato i responsabili della Croce Rossa di Bagni Di Lucca, a cui è stato affidato il personale volontario e il patrimonio della sede di Villa Basilica, per mantenere aperto un presidio locale per garantire il trasporto delle persone disabili e la gestione dei prelievi del sangue. In questo ultimo caso, siamo disponibili a concedere l’utilizzo gratuito degli ambulatori comunali in Viale Santissima Annunziata”.