Microzonazione sismica di Altopascio: il Comune vince il bando per effettuare lo studio

 Conoscere il territorio, anche dal punto di vista sismico per prevenire, intervenire, progettare. Anche Altopascio avrà il suo studio di microzonazione sismica aggiornato, moderno e attendibile. Grazie al bando regionale vinto dal Comune di Altopascio, l'amministrazione comunale ha ottenuto circa 10mila euro di finanziamento, necessario per poter effettuare lo studio che restituirà la fotografia aggiornata e puntuale del territorio dal punto di vista sismico. I fondi, erogati dalla Regione Toscana, sono messi a disposizione dal dipartimento nazionale di Protezione Civile che, nell’ambito del piano nazionale della prevenzione del rischio sismico per il triennio 2019-2021, ha trasferito alle Regioni italiane 150 milioni di euro, di cui oltre 670mila euro alla Toscana. Il Comune, grazie al bando vinto, potrà affidare l'incarico a professionisti esperti del settore che materialmente si occuperanno di condurre le indagini e gli studi di microzonazione sismica, oltre ad analizzare le condizioni limite per l’emergenza. Attraverso l’utilizzo delle più sofisticate e moderne tecnologie, sarà quindi possibile aggiornare le carte, così come previsto dalla legge: uno strumento indispensabile non solo per la Protezione Civile e per

determinare lo stato di sicurezza di un territorio, ma anche per l’amministrazione che potrà quindi intervenire laddove necessario. La conoscenza del territorio, inoltre, è funzionale alla pianificazione stessa: i dati raccolti infatti saranno parte integrante e fondamentale degli strumenti urbanistici, Piano strutturale intercomunale e Piano operativo.