Photolux supera i confini europei e vola in Cina

Photolux supera i confini regionali, nazionali e pure quelli europei e vola nell'Estremo Oriente. Il direttore artistico Enrico Stefanelli, infatti, è stato ospite del China International Photographic Art Festival, prestigiosa manifestazione che si tiene ogni due anni nella città di Zhengzhou, nell’est della Cina, per tenere una lecture sulla fotografia italiana contemporanea e per una sessione di letture portfolio. Una conferma della vocazione internazionale del festival lucchese, che nei prossimi mesi viaggerà in altre parti del mondo per partecipare ai principali appuntamenti fotografici della stagione. Un modo per avviare nuove collaborazioni e stringere accordi che potranno poi trovare sviluppi nelle future edizioni di Photolux, che tornerà a Lucca dal 19 novembre all'11 dicembre 2016 con il World Press Photo, il Leica Oskar Barnack Award e il Manuel Rivera-Ortiz Foundation Grant, e già al lavoro per la biennale 2017.
 
Un riconoscimento importante non soltanto per il direttore artistico, ma per tutto il Photolux Festival che in pochi anni è riuscito a conquistarsi una credibilità e una rispettabilità internazionali. Dal 26 al 29 maggio Stefanelli sarà allo Songshan Hotel di Zhengzhou per le letture portfolio: accanto a lui, altri cinque esperti dispenseranno consigli sulle tecniche, gli stili e la composizione della produzione fotografica degli artisti presenti. Un attestato di stima, quindi, che identifica Enrico Stefanelli come un mentore efficace ed un professionista da cui poter imparare.
 
Gli appuntamenti di Photolux e del suo staff non finiscono qui: a luglio tornano i Rencontres d’Arles nel sud della Francia. E ancora: Enrico Stefanelli sarà al Lodz FotoFestiwal in Polonia,  al Kaunas Photo Festival in Lituania per le letture portfolio e membro della giuria all'Open Call Lugano Photo Days.