Raccolta rifiuti COVID: nuove regole dal 10 gennaio

 

Nuove regole per la raccolta dei rifiuti Covid: da lunedì 10 gennaio i cittadini in quarantena non dovranno più segnalare la propria positività a Sistema Ambiente poiché non è più prevista la consegna dei kit per smaltire i rifiuti. Le nuove disposizioni, introdotte dalla Regione Toscana, vanno infatti nella direzione della semplificazione: i cittadini positivi potranno continuare con la differenziata oppure conferire tutti i rifiuti insieme, come se fossero non riciclabili. L’unica accortezza richiesta è che per il conferimento del non riciclabile vengano utilizzati due sacchi, uno dentro l’altro.

A partire dal 10 gennaio dunque, in caso di positività al Covid, gli utenti possono scegliere tra due diverse modalità di conferimento dei rifiuti: la prima è quella di inserire tutti i rifiuti in un doppio sacchetto e conferirli come RUR - non riciclabile nel proprio bidoncino grigio, nell'apposito sportello dei Garby condominiale o nel bidone carrellato condominiale, secondo il calendario ordinario per il ritiro porta a porta.

La seconda possibilità è quella di proseguire la raccolta differenziata, avendo cura di utilizzare un doppio sacchetto per il solo rifiuto indifferenziato.

UTENZE IN CENTRO STORICO. Le utenze in centro storico possono conferire i rifiuti Covid ai Garby o alle isole ecologiche in due modalità: o come rifiuto indifferenziato in un doppio sacchetto oppure possono proseguire la raccolta differenziata. Anche in questo caso, per il rifiuto indifferenziato deve essere usato il doppio sacco.

Se tutto il nucleo familiare è positivo, e quindi non può uscire di casa, è possibile richiedere il ritiro domiciliare tramite numero WhatsApp (333.6126757). Se invece almeno una persona del nucleo familiare è negativa, i rifiuti dovranno essere conferiti autonomamente nei Garby o nelle isole ecologiche interrate.

Per qualsiasi richiesta di informazioni, è attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20 il numero WhatsApp di Sistema Ambiente 333.6126757.

Attivo anche il call center al numero 0583.33211, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 e il sabato dalle 9 alle 13.